1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer>

Il Codice della pianificazione del territorio

Ultimo aggiornamento 05 Dicembre 2019

 
Codice della pianificazione
IL CODICE DELLA PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO
  
Impostazione e finalità

L’intento è quello di realizzare una nuova pubblicazione riferendoci alla L.R. Lombardia n. 12 del 2005 sul “Governo del Territorio”.

Come la legge a cui si riferisce, l’opera si articolerà in due parti: “Il Codice della pianificazione del Territorio” ed il “Codice della gestione del Territorio”.

Si vogliono infatti offrire dei prodotti editoriali dalla formula innovativa sia nei contenuti sia nei criteri operativi della consultazione.

In altri termini, rispetto alle tradizionali impostazioni (commento alla legge), i “Codici” si presenteranno arricchiti di ulteriori informazioni e con una veste grafica che agevola la ricerca da parte del lettore.

Ogni codice svilupperà il seguente percorso logico:

1) Articoli della legge;

2) Giurisprudenza di riferimento;

3) Dottrina correlata;

4) Normativa comunitaria richiamata dalla norma;

5) Atti amministrativi attuativi della disposizione di legge.

 
Un pratico sistema di rinvii assicurerà al lettore un ottimale coordinamento tra i cinque suddetti elementi.

1) Ciascun articolo della legge racchiuderà le seguenti caratteristiche:

- sarà riportato nel testo vigente con evidenziate le parti introdotte o modificate dalla L.R. n. 4/2008;

- ove una norma abrogata presenti ancora attualità, ad esempio perchè nel periodo transitorio trova ancora applicazione, la stessa sarà riportata in nota.

2) La giurisprudenza offrirà all’utente le pronunce di maggior interesse.

3) La dottrina di chiarimento e comprensione della norma interessata consentirà un immediato approccio alla norma ed alla materia di riferimento.

4) La quarta parte sarà dedicata alla normativa comunitaria. In essa sarà contenuta la normativa più importante e più direttamente collegata alla norma della Legge.

5) L’ultima parte sarà dedicata agli Atti Amministrativi (Delibere di C.R. – DGR. – Circolari) attuativi delle disposizioni della Legge. La scelta è ispirata da motivi di praticità operativa per non appesantire troppo il testo della Legge, rendendolo così di agevole fruibilità.

Gli Atti saranno ordinati con riferimento agli articoli che li prevedono e nel singolo ambito in ordine cronologico.

* * * *

L’idea di approntare un “Codice” non è casuale ma intimamente legata al modo di essere e di pensare del Centro Studi, efficacemente rappresentato dall’icona utilizzata quale logo della Fondazione.

La miniatura raffigura l’imperatore romano d’oriente Giustiniano I° ovvero colui che ha ideato la raccolta di leggi e massime di diritto nota come “Corpus iuris civilis”.

Si è voluto, pertanto, raccogliere il materiale facente parte della produzione normativa regionale lombarda in materia di “Governo del Territorio” per ordinarlo secondo la logica e l’ordine giustinianeo che, ancora oggi, costituisce il modello per la maggior parte dei sistemi giuridici dell’Europa continentale.

Area Riservata

Sezioni